Matdid, materiali didattici di italiano per stranieri a cura di Roberto Tartaglione e Giulia Grassi, Scuola d'Italiano Roma

 
 

Giulia Grassi  e  Roberto Tartaglione

 

CENTO DI
QUESTI GIORNI!

  
 Feste importanti e meno importanti. Riti per celebrarle
Esercizi e SOLUZIONE

 Livello elementare 1


 
Siamo arrivati al materiale didattico numero 100.
Per festeggiare l'importantissimo evento parliamo di feste.
Di feste e di consuetudini legate alle feste.
E, per festeggiarci, ci facciamo anche gli auguri.
 
Qualcuno dice che in Italia ci sono pi feste che in altri paesi. Ma non vero. Al contrario, siamo sicurissimi che in molti paesi - europei e non - il numero di feste nazionali pi alto del nostro.
Per fare confronti possiamo controllare il nostro calendario:
 
1 gennaio
Capodanno
Primo giorno dell'anno.
Riti: Fuochi d'artificio a mezzanotte durante la notte di San Silvestro (tra il 31 dicembre e il 1 gennaio), brindisi con spumante, bacio a tutti gli amici. Mutande rosse come portafortuna e un piatto di lenticchie come augurio di ricchezza per il nuovo anno. Le persone si dicono "Auguri!" e "Buon Anno!"

 
6 gennaio Epifania, la Befana
L'Epifania ha tradizioni antichissime: oggi collegata al giorno dell'arrivo dei tre Re Magi nella grotta di Ges Bambino.
Riti
: i bambini - la sera del 5 gennaio - mettono una calza vicino al letto. Di notte passa la Befana e lascia nella calza regali ai bambini buoni e carbone ai bambini cattivi.
tra 22 marzo e 25 aprile Pasqua
Pasqua il giorno della Resurrezione di Ges Cristo. La settimana precedente la Settimana Santa. In particolare sono importanti per la religione i giorni di Venerd e Sabato Santo.
Riti: uova di cioccolato con dentro un regalino. Se possibile si fa una breve vacanza (Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!)
giorno dopo Pasqua Luned dell'Angelo o Pasquetta
La Resurrezione di Ges annunciata alle donne del Sepolcro e ai discepoli di Cristo da angeli che, nei giorni di Pasqua, hanno un ruolo da protagonisti. In particolare, il giorno dopo la Resurrezione Ges appare a due discepoli in cammino verso Emmaus a pochi chilometri da Gerusalemme.
Riti: per ricordare il viaggio dei due discepoli i cristiani trascorrono il giorno di Pasquetta facendo una passeggiata o una scampagnata "fuori le mura" o "fuori porta".
 
25 aprile La Liberazione
Il 25 aprile del 1945 Milano e gran parte dell'Italia del nord si liberano dell'occupazione nazista. 
Riti:manifestazioni politiche, discorsi e comizi nelle piazze. Normalmente l'aria primaverile suggerisce di fare una scampagnata.
1 maggio Festa del Lavoro
La festa stata "inventata" a Parigi nel 1889 per ricordare il 1 maggio del 1886, quando a Chicago una manifestazione operaia stata repressa nel sangue. 
Riti
: la festa tradizionalmente legata ai partiti politici di sinistra. Oggi per un po' tutti fanno discorsi e comizi nelle piazze per celebrare il valore del lavoro.
Nel Lazio il giorno ideale per andare in campagna con gli amici e mangiare fave, pecorino con un buon bicchiere di vino dei Castelli.
2 giugno Festa della Repubblica
il 2 giugno del 1946, dopo un referendum, gli italiani decidono di non voler pi la monarchia e scelgono la Repubblica. I re d'Italia vanno in esilio.
Riti: grande parata militare in Via dei Fori Imperiali a Roma.
 
15 agosto Ferragosto
Non tutti sanno che questa oggi una festa religiosa che ricorda l'Ascensione della Madonna in cielo. In realt il 15 agosto ha ancora oggi una forte caratteristica di festa pre-cristiana: il cuore dell'estate e si festeggia al mare, in montagna e nei posti di villeggiatura.
1 novembre Ognissanti
Antica festa celtica che celebrava il nuovo anno. Nell'834 la Chiesa cattolica ha trasferito in questa data la festa per ricordare i Santi. Da tre o quattro anni anche in Italia si festeggia un po' su modello di Halloween, ma un fenomeno del tutto commerciale e ancora non diffusissimo. 
 
8 dicembre
Immacolata Concezione
Festa religiosa collegata all''8 dicembre del 1854, quando Papa Pio IX ha stabilito il dogma dell'Immacolata Concezione, cio il dogma della nascita di Maria senza peccato originale.
Qualche anno dopo a Lourdes La Madonna appare a Bernadette e dice: "Io sono l'Immacolata Concezione"
25 dicembre Natale 
La festa forse pi popolare dell'anno: ricorda la nascita di Ges.
Riti: Albero di Natale, presepe, regali portati da Babbo Natale o da Ges Bambino. 
26 dicembre  Santo Stefano
Santo Stefano Protomartire morto lapidato nel primo secolo dopo Cristo. Per questo ricordato come il primo martire cristiano e la sua festa celebrata il giorno dopo la nascita di Ges.
 
 
A parte queste feste nazionali ci sono poi delle feste legate per esempio al Santo protettore della citt o a fatti storici con caratteristiche locali. Il 21 aprile, per esempio, festa a Roma: quella data ricorda il Natale di Roma, il giorno della fondazione della citt.

Ci sono poi giorni che non sono di festa, ma si festeggiano lo stesso:
in
febbraio per esempio c' il Carnevale; il 14 febbraio, San Valentino, la festa degli innamorati; l'8 marzo, la festa della donna;  il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, la festa di tutti i pap, mentre la prima domenica di maggio la festa delle mamme.

 
 
E poi le feste "personali". 
Il compleanno, con i regali ("Cento di questi giorni!"), la torta con le candeline e qualche volte le tirate di orecchio (tante tirate quante sono gli anni).
L'onomastico, che la festa cattolica del nome: il 29 aprile la festa per esempio di tutte le donne che si chiamano Caterina ( infatti il giorno di Santa Caterina), mentre il 19 settembre la festa di tutti i Gennaro ( appunto il giorno di San Gennaro). Nessun rito particolare: normalmente si dice "auguri" al festeggiato e lui offre da bere agli amici.
Infine le feste, per lo pi religiose, legate a eventi particolari della vita:
il Battesimo, la Prima Comunione, la Cresima (un po' fuori moda per la verit) e il Matrimonio.
 
C' anche chi festeggia ogni anno l'anniversario del divorzio, ma queste sono scelte del tutto personali.

 
ESERCIZIO 1: completare con il verbo coniugato al presente indicativo
 
1. A Capodanno si /MANGIARE/ ____________________ un piatto di lenticchie
2. A Capodanno si /FARE/ __________________ un brindisi con gli amici
3. A mezzanotte si /FARE/ __________________ i fuochi d'artificio
4. La notte dell'Epifania si /LASCIARE/ _________________ una calza vicino al letto
5. A Pasqua si /MANGIARE/ ___________________ le uova di cioccolato
6. A Pasquetta si /ANDARE/ ________________ a fare una scampagnata
7. Ferragosto si /FESTEGGIARE/ _____________________ al mare o in montagna
8. Il primo maggio si /FARE/ _____________________ manifestazioni politiche
9. A Natale si /RICEVERE/ ___________________ i regali portati da Babbo Natale
 
ESERCIZIO 2: completare con l'articolo opportuno
 
1. L'Epifania _____ 6 gennaio
2. Pasquetta _____ giorno dopo Pasqua
3. La Festa della Repubblica ____ 2 giugno
4. La Festa del Lavoro _____ primo maggio
5. La Festa della Donna _____ 8 marzo
6. La Festa della Mamma _____ prima domenica di maggio
7. La Festa degli innamorati _____ 14 febbraio
8. L'Immacolata Concezione _____ 8 dicembre
9. Ferragosto ____ 15 agosto
 
ESERCIZIO 3: completare con la preposizione DI, semplice o articolata
 
1. L' 8 marzo la festa ________ donna
2. La prima domenica di maggio la festa ___________ mamma 
3. Il 1 maggio la Festa _____ Lavoro
4. Il 14 febbraio il giorno _____ San Valentino
5. Il 14 febbraio la festa ______ innamorati
6. Il 1 novembre il giorno ____ Ognissanti
7. Il 21 aprile il Natale _____ Roma
8. Il 25 aprile il giorno _______ Liberazione
9. Capodanno il primo giorno ________ anno
 
ESERCIZIO 4: Scegliere la forma corretta
 
1. L'Immacolata Concezione si festeggia (a) il 8 dicembre (b) l' 8 dicembre (c) l'ottavo dicembre
2. La Festa del Lavoro (a) il 1 maggio (b) l' 1 maggio (c) il primo maggio
3. A Capodanno si (a) mangia (b) mangiano (c) hanno mangiato le lenticchie
4. A Pasqua le persone mangiano (a) gli uovi (b) la uova (c) le uova di cioccolato 
5. La Repubblica Italiana nata il 2 giugno (a) di 1946 (b) del 1946 (c) dello 1946
6. Il 2 giugno e il 25 aprile sono due (a) feste nazionale (b) festi nazionali (c) feste nazionali
7. Il giorno del mio onomastico offro (a) di bere (b) a bere (c) da bere ai miei amici
8. Di solito vado in montagna (a) nel Natale (b) al Natale (c) a Natale 
9. Il primo maggio si fa una scampagnata con (a) i amici (b) gli amici (c) le amici
 
ESERCIZIO 5: Completare con la vocale opportuna
 
1. Qualcuno dice che in Italia ci sono pi fest___ che in altri paes___. Ma non vero. Al contrario, siamo sicurissimi che in molt___ paes___ - europei e non - il numero di fest___ nazional___ pi alt___ del nostro.

2. Pasqua il giorn___ della Resurrezione di Ges Cristo. La settiman___ precedent___ la Settimana Santa. In particolare sono important___i per la religione i giorni di Venerd e Sabato Sant___.

3. Santo Stefano Protomartire mort___ lapidato nel primo secolo dopo Cristo. Per questo ricordat___ come il primo martire cristian___ e la sua fest___ celebrata il giorno dopo la nascit___ di Ges.

4. L'onomastico la festa cattolic___ del nome: il 29 aprile la festa per esempio di tutt___ le donne che si chiamano Caterina ( infatti il giorn___ di Sant____ Caterina), mentre il 19 settembre la festa di tutt___ i Gennaro ( appunto il giorno di San Gennaro). Nessun rito particolar___: normalmente si dice "auguri" al festeggiato e lui offre da bere agli amic___.
 
 

SOLUZIONE DEGLI ESERCIZI