Matdid: Materiale didattico di italiano per stranieri aggiornato ogni 15 giorni a cura di Roberto Tartaglione e Giulia Grassi - Scudit, Scuola d'Italiano Roma

 
  Roberto Tartaglione


FACCIAMO LE CORNA
 
 
 

 Una lettura sull'uso, e abuso, delle corna nella lingua italiana. E sulla superstizione
 Esercizi con SOLUZIONE
Come difendersi dal malocchio:
Contro la jella; Politica e scaramanzia 
Link a
La patente, di Luigi Pirandello (livello intermedio 3)
Vedi anche in Matdid
Di Venere e di Marte non si arriva e non si parte
 

LIVELLO ELEMENTARE 1

 

   

INDICI MATDID:    cronologico   |  per argomento   |   per livello   |   analitico

 





 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
    
Ho deciso di prendere il toro per le corna: vado in un bar, mangio un cornetto, e poi le telefono. Alzo la cornetta e dico: "Amore amore... amore un corno! Mi hai messo le corna! Ok, mi tengo le corna, ma prima o poi l'ammazzo quel cornuto! E anche tu, prima o poi, sbatterai le corna in una situazione come la mia! E ti romperai le corna, ci puoi scommettere!"
Io da questa situazione esco scornato, lo so. Ma adesso cambio vita, mi compro un bel cornino portafortuna e poi vado al ristorante e mangio un buon piatto di pasta dei cornuti.
Però poi faccio come i cornuti (che ci ripensano), le ritelefono e dico: "Tu di me non capisci un corno!" No, basta cambio vita. E tutto andrà bene (facciamo le corna)

 
Fare le corna (con l'indice e il mignolo della mano) è un gesto portafortuna (così come in altre culture si usa per esempio toccare ferro). Questo gesto si fa per allontanare da sé il male o la jella (la jella è la sfortuna). Per esempio, se devo fare un esame difficile posso dire "Se supero quell'esame vado in vacanza per una settimana!" e nel frattempo faccio le corna (per allontanare la jella che può fare andare male l'esame). Oppure se sono in aereo e leggo sul giornale che quest'anno sono caduti più di dieci aerei, faccio subito le corna per allontanare questa possibilità.
Fare le corna è un gesto così comune che a volte non è nemmeno necessario farlo: basta dirlo! Per questo è possibile sentire anche un dialogo così:
- Come va la tua salute in questo periodo?
- Bene, facciamo le corna!

Le corna si possono poi anche fare verso o contro una persona: in questo caso hanno un senso diverso. Significa dire che quella persona ha le corna in testa, cioè è "un cornuto". Un "cornuto" è una persona che ha una moglie o un marito infedele. In una coppia il traditore "mette le corna", il tradito "ha, porta le corna".

MICHELANGELO, Mosè, particolare, marmo, 1513 (Roma, San Pietro in Vincoli)
Dire a una persona "cornuto" può essere terribilmente offensivo: questa offesa si usa comunemente in macchina contro gli altri automobilisti (che vanno sempre troppo lentamente o troppo velocemente e comunque non sanno guidare) o allo stadio, contro l'arbitro delle partite di calcio che, tradizionalmente, "ha più corna di un cesto di lumache".
Ci sono infine le corna che si fanno sulla testa della persona che sta davanti a noi in una foto di gruppo: ma queste corna sono solo uno scherzo un po' stupido e molto infantile che viene fortemente sconsigliato a tutti i bambini, anche perché la prova della stupidità resta poi impressa nella fotografia.
 
 

NOTE LINGUISTICHE

 
prendere il toro per le corna: affrontare una situazione direttamente, senza girarci intorno
tengo le corna: sono un cornuto, mia moglie mi ha tradito 
quel cornuto!: offesa verso una persona
sbattere le corna: metaforicamente sbattere la testa, scontrarsi con un problema
rompersi le corna: metaforicamente rompersi la testa, farsi male, soffrire
scornato: con le corna rotte, addolorato, deluso, umiliato, sconfitto
pasta dei cornuti: una pastasciutta buona ma molto semplice, condita con un sugo di pomodoro fatto velocemente. (Si chiama così perchè è la pasta che preparano le donne infedeli ai mariti che così sono "cornuti e contenti")
fare come i cornuti: pensare a qualcosa dopo che è passato molto tempo e gli altri hanno già dimenticato
non capisci un corno!: non capisci niente!
fare le corna: fare il gesto delle corna (come portafortuna o come offesa)
 

 
 

ESERCIZIO N. 1
COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI E INDETERMINATIVI

 
ARTE ETRUSCA, Gruppo dell'aratore, bronzo, ca 400 a.C., da Arezzo (Roma, Museo di Villa Giulia) Fare ____ corna (con ___indice e ___ mignolo della mano) è ___ gesto portafortuna (così come in altre culture si usa per esempio toccare ferro). Questo gesto si fa per allontanare da sé ____ male o ___ jella (___ jella è ____ sfortuna). Per esempio, se devo fare _____ esame difficile posso dire "Se supero quell'esame vado in vacanza per una settimana!" e nel frattempo faccio ___ corna (per allontanare ___ jella che può fare andare male ___esame).  Oppure se sono in aereo e leggo sul giornale che quest'anno sono caduti più di dieci aerei, faccio subito ____ corna per allontanare questa possibilità.
Fare ___ corna è ____ gesto così comune che a volte non è nemmeno necessario farlo: basta dirlo! Per questo è possibile sentire anche ____ dialogo così:
- Come va ____ tua salute in questo periodo?
- Bene, facciamo ____ corna!

____ corna si possono poi anche fare verso o contro ____ persona: in questo caso hanno ____ senso diverso. Significa dire che quella persona ha ___ corna in testa, cioè è "____ cornuto". ____ "cornuto" è ____ persona che ha una moglie o un marito infedele. In una coppia ___ traditore "mette ___ corna", ____ tradito "ha, porta ____ corna".
Dire a una persona "cornuto" può essere terribilmente offensivo: questa offesa si usa comunemente in macchina contro ____ altri automobilisti (che vanno sempre troppo lentamente o troppo velocemente e comunque non sanno guidare) o allo stadio, contro ___arbitro delle partite di calcio che, tradizionalmente, "ha più corna di un cesto di lumache.

Ci sono infine___ corna che si fanno sulla testa della persona che sta davanti a noi in ____ foto di gruppo: ma queste corna sono solo ____ scherzo un po' stupido e molto infantile che viene fortemente sconsigliato a tutti____ bambini, anche perché ____ prova della stupidità resta poi impressa nella fotografia.
 
 

ESERCIZIO N. 2
COMPLETARE CON LE PREPOSIZIONI SEMPLICI E ARTICOLATE

 
Fare le corna (con l'indice e il mignolo _______ mano) è un gesto portafortuna (così come ____ altre culture si usa per esempio toccare ferro). Questo gesto si fa per allontanare _____ sé il male o la jella (la jella è la sfortuna). ____ esempio, se devo fare un esame difficile posso dire "Se supero quell'esame vado ____ vacanza ____ una settimana!" e ____ frattempo faccio le corna (per allontanare la jella che può fare andare male l'esame). Oppure se sono ____ aereo e leggo _____ giornale che quest'anno sono caduti più ____ dieci aerei, faccio subito le corna per allontanare questa possibilità.
Fare le corna è un gesto così comune che ___ volte non è nemmeno necessario farlo: basta dirlo! Per questo è possibile sentire anche un dialogo così:
- Come va la tua salute _____ questo periodo?
- Bene, facciamo le corna!

Le corna si possono poi anche fare verso o contro una persona: ____ questo caso hanno un senso diverso. Significa dire che quella persona ha le corna ____ testa, cioè è "un cornuto". Un "cornuto" è una persona che ha una moglie o un marito infedele. ____ una coppia il traditore "mette le corna", il tradito "ha, porta le corna".
Dire ____ una persona "cornuto" può essere terribilmente offensivo: questa offesa si usa comunemente _____ macchina contro gli altri automobilisti (che vanno sempre troppo lentamente o troppo velocemente e comunque non sanno guidare) o ____ stadio, contro l'arbitro ______ partite ____ calcio che, tradizionalmente, "ha più corna ___ un cesto ____ lumache.

Ci sono infine le corna che si fanno _____ testa _____ persona che sta davanti ____ noi _____ una foto ____ gruppo: ma queste corna sono solo uno scherzo un po' stupido e molto infantile che viene fortemente sconsigliato ____ tutti i bambini, anche perché la prova _____ stupidità resta poi impressa _____ fotografia.

 
 

ESERCIZIO N. 3
COMPLETARE CON  LE VOCALI

 
Fare le corn__ (con l'indic__ e il mignol__ della man__) è un gest__ portafortuna (così come in altr__ cultur__ si usa per esempi__ toccare ferr__). Quest__ gest__ si fa per allontanare da sé il mal__ o la jell__ (la jell__ è la sfortun__). Per esempi__, se devo fare un esam__ difficil__ posso dire "Se supero quell'esam__ vado in vacanza per una settiman__!" e nel frattempo faccio le corn__ (per allontanare la jell__ che può fare andare male l'esam__). Oppure se sono in aere__ e leggo sul giornal__ che quest'ann__ sono caduti più di dieci aere__, faccio subito le corn__ per allontanare questa possibilit__.
Fare le corn__ è un gest__ così comun__ che a volte non è nemmeno necessario farlo: basta dirlo! Per questo è possibile sentire anche un dialog__ così:
- Come va la tua salut__ in quest__ period__?
- Bene, facciamo le corn__!
 
Le corn__ si possono poi anche fare verso o contro una person__: in quest__ cas__ hanno un sens__ divers__. Significa dire che quell__ person__ ha le corn__ in testa, cioè è "un cornut__". Un "cornut__" è una person__ che ha una mogli__ o un marit__ infedele.  In una coppi__ il traditor__ "mette le corn__", il tradit__ "ha, porta le corn__".
Dire a una person__ "cornuto" può essere terribilmente offensivo: quest__ offes__ si usa comunemente in macchina contro gli altr__ automobilist__ (che vanno sempre troppo lentamente o troppo velocemente e comunque non sanno guidare) o allo stadio, contro l'arbitr__ delle partit__ di calcio che, tradizionalmente, "ha più corn__ di un cest__ di lumac__.

Ci sono infine le corn__ che si fanno sulla test__ della person__ che sta davanti a noi in una fot__ di gruppo: ma quest__ corn__ sono solo un__ scherz__ un po' stupid__ e molto infantil__ che viene fortemente sconsigliato a tutt__  __ bambin__, anche perché la prov__ della stupidit__ resta poi impressa nella fotografia.
GUIDO RENI, Ratto di Europa, particolare, olio su tela, prima del 1640 (collezione Denis Mahon)

 
VERIFICARE LE RISPOSTE CONTROLLANDO 
IL TESTO DELLA LETTURA

 

 

 

   

Se avete qualche commento da fare su questo materiale o se volete segnalarci errori o
imprecisioni, potete farlo attraverso il modulo qui sotto, senza dimenticare di indicare
nome, cognome, indirizzo mail e IL TITOLO del materiale di questa pagina.

*Cognome 
*Nome 
* Nazionalità 
*E-mail    
*TITOLO MATERIALE  


COMMENTO



NB: I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori.

  


Scudit Scuola d'Italiano, Via La Spezia 34 - 00182 Roma; tel +39.06.44362831; Email: info@scudit.net