Matdid, materiali didattici di italiano per stranieri a cura di Roberto Tartaglione e Giulia Grassi, Scuola d'Italiano Roma

 
 

  Giulia Grassi e Roberto Tartaglione

 

ITALIA AL MURO

  
L'Italia al tempo del duce attraverso i manifesti pubblicitari e di propaganda politica
 
 

 TORNA ALLA LETTURA

 


 
Il 1922 l'anno della Marcia su Roma: il 28 ottobre Mussolini (con i quadrumviri Bianchi, Balbo, De Bono e De Vecchi) guida 14.000 camicie nere fino alla capitale. Tre giorni dopo presenta al re la lista dei ministri: il suo Governo ottiene la fiducia del parlamento.
 
Dudovich Mount Mauzan Dudovich

Seneca

 
 
Tra 1924 e 1926 il fascismo si consolida: nel 1924 viene assassinato il deputato socialista Giacomo Matteotti; tra 1925 e 1926 Mussolini sfugge a ben quattro attentati; nel 1926 viene istituita la pena di morte e gli antifascisti vengono confinati o imprigionati. L'Italia del 1927 ormai controllata dal regime fascista.
Anonimo Busi Atla Sansoni Spazzapani
 
 
Nel 1929 vengono stipulati i Patti Lateranensi con il Vaticano per regolare i rapporti tra Stato e Chiesa. anche l'anno del plebiscito: gli italiani che votano "s" al fascismo sono pi di 8 milioni, quelli che votano "no" sono 136.000. L'Italia fascista. Dopo il crollo di Wall Street il mondo precipita nella Grande Depressione.
 
Tofano Romoli Maga Bevilacqua

Cappellato

 
 
Anno 1934: Benito Mussolini e Adolf Hitler si incontrano per la prima volta, a Roma.
 

Schawinsky

Dudovich Sepo

Lazzaro

Del Nico

 
 
Nel 1936 l'Italia ha il suo Impero coloniale in Africa e appoggia il generale Francisco Franco nella guerra civile spagnola. Nel 1937 Hitler riceve Mussolini a Berlino. L'anno dopo, Hitler di nuovo a Roma; l'Italia adotta le vergognose leggi razziali contro gli ebrei. Nel 1938 l'Italia corre, inconsapevolmente, verso il disastro.
 

Anonimo: Credere, obbedire, combattere

Venna Puppo Mastroianni

Boccasile

 
 
1940: l'Italia dichiara guerra alla Francia e alla Gran Bretagna (10 giugno) e firma con Germania e Giappone il Patto Tripartito (28 settembre).
Anonimo Boccasile

Krauss

Anonimo

 
 
1942: per la prima volta dall'inizio del conflitto Mussolini fa un resoconto dei costi umani pagati fino a quel momento dall'Italia: 42.000 morti, 232.000 prigionieri.
 

Boccasile

Boccasile

Mancioli

Bertolrtti

Milani

  
 
Il 1943 un anno decisivo: il Gran Consiglio del Fascismo vota la mozione di sfiducia a Mussolini,  che invitato a rinunciare a tutte le sue cariche (24 luglio); il giorno dopo il duce viene arrestato e i pieni poteri vengono conferiti al maresciallo Badoglio. L'8 settembre viene annunciato l'armistizio tra il governo Badoglio e gli alleati. Pochi giorni dopo Mussolini viene liberato dai paracadutisti tedeschi e crea la Repubblica Sociale, con sede a Sal. l'inizio della guerra civile tra partigiani antifascisti e "repubblichini" filonazisti.

Bertoletti

Amen

Boccasile

Anonimo

Boccasile

 
 
Nell'aprile del 1945 Benito Mussolini e Claretta Petacci, sua amante da anni, vengono arrestati dai partigiani e fucilati.