Matdid: Materiale didattico di italiano per stranieri aggiornato ogni 15 giorni.
A cura di Roberto Tartaglione e Giulia Grassi

 
   

Roberto Tartaglione

 
 

SOLUZIONE ESERCIZI 
 
 
Soluzione esercizi uso passato prossimo e imperfetto indicativo
Torna agli esercizi

 
 

TORNA ALLA LETTURA


 
 
ESERCIZIO 1: SOSTITUIRE LE FORME VERBALI AL PRESENTE INDICATIVO CON LA FORMA OPPORTUNA DEL PASSATO PROSSIMO O DELL'IMPERFETTO

Carlo Camillo di Rudio /nasce/ nato (nasceva possibile ma letterario narrativo) a Belluno nel 1832.
In quegli anni in tutta Italia /ci sono/ c'erano movimenti di insurrezione contro i sovrani che governano il paese: contro i Borboni a Palermo e a Napoli, contro gli austriaci in Lombardia e in Veneto, contro il Papa, nell'Italia Centrale.

Dopo essersi formato all'Accademia Militare, nel 1848 Carlo di Rudio /partecipa/ ha partecipato, a soli 16 anni, alla rivolta antiaustriaca nelle famose "5 giornate di Milano" e nella Repubblica di Venezia.

Nel 1849 // stato a Roma (era a Roma, va benissimo per dare alla storia un maggior valore narrativo e anche per sfumare i termini cronologici: non importante cio che lui " stato a Roma" nel 149, ma importante che "era a Roma" durante il periodo della Repubblica Romana), con altri eroi del Risorgimento, Garibaldi, i fratelli Dandolo, Goffredo Mameli, per difendere la Repubblica Romana fondata da Mazzini.

Inseguito dalle polizie di mezza Europa, alla fine /scappa/ scappato in Inghilterra dove /si sposa/ si sposato con una donna inglese e /resta/ restato buono per qualche tempo.

Ma la passione rivoluzionaria /rimane/ rimaneva ( rimasta possibile. Ma ancora una volta trattandosi di un sentimento i cui termini cronologici non sono definibili, l'imperfetto aiuta a rendere il senso di continuativit) fortissima: quando nel 1857 Felice Orsini, un patriota italiano, /decide/ ha deciso di uccidere il re di Francia Napoleone III (colpevole di aver fatto fallire i moti rivoluzionari italiani del 1848), Carlo di Rudio /partecipa/ ha partecipato all'azione.
L'attentato per /fallisce/ fallito. Felice Orsini // stato condannato alla ghigliottina, Carlo di Rudio, arrestato, // stato condannato all'ergastolo nella terribile colonia penale della Caienna, nella Guyana francese, nell'America del Sud. In quel momento /ha/ aveva 25 anni.

Che /fa/ ha fatto, /si arrende/ si arreso? No. /Riesce/ riuscito a fuggire, /si imbarca/ si imbarcato per l'Inghilterra e nel 1860 // era  (questo un imperfetto che segnala un momento rispetto a un periodo pi lungo: come dire "nel 1985 ERA papa Giovanni Paolo I, cio lo era anche prima e anche dopo: diciamo un fotogramma di un film) di nuovo con la sua famiglia.
Siamo ormai nell'anno della Spedizione dei Mille. Carlo /vuole/ voleva  partecipare a queste battaglie decisive per la storia italiana, ma // era inseguito sia dalla polizia francese che da quella austriaca: per lui viaggiare // _______ pericolosissimo. /Decide/ Ha deciso quindi di emigrare negli Stati Uniti.

/Arriva/ arrivato a New York proprio all'inizio della Guerra di Secessione americana.
/Si arruola/ Si arruolato come "sostituto" di un ricco giovane americano che /preferisce/ ha preferito  (preferiva accettabile, ma cancella quella punta polemica riguardo alla decisione dell'americano)stare a casa, /si distingue/ si distinto come combattente e /diventa/ diventato sottotenente dell'esercito. /Prende/ Ha preso il nome di Charles DeRudio.

/Finisce/ finita qui la sua vita avventurosa? Assolutamente no.
Dopo la guerra di secessione // stato assegnato al famoso 7 Cavalleria. Agli ordini del Generale Custer /partecipa/ ha partecipato alle guerre indiane contro i Sioux e i Cheyenne guidati da Cavallo Pazzo (Crazy Horse) e nel 1876 // stato uno dei pochi superstiti della battaglia di Little Big Horn. In seguito, promosso capitano, /si occupa/ si occupato ancora di guerre indiane, /combatte/ ha combattuto contro Capo Giuseppe, /conosce/ ha conosciuto anche Geronimo, celebre capo Apache, e /raggiunge/ la pensione in una guarnigione del Texas.

/Muore/  morto nel suo letto nel 1910, si dice, fra i ritratti dei suoi compagni di avventura nelle lotte risorgimentali italiane, primo fra tutti Giuseppe Mazzini.

 

ESERCIZIO 2: SCEGLIERE FRA PASSATO PROSSIMO E DELL'IMPERFETTO

1. Nel 1848 Milano (a) era una citt austriaca
2. Nel 1910 Carlo di Rudio (b) morto in California
3. Nel 1860 Carlo di Rudio (a) voleva partecipare alla spedizione di Garibaldi
4. Nel 1863 negli Stati Uniti
(a) c'era la Guerra di Secessione
5. Carlo di Rudio
(b) scappato dalla prigione della Caienna
6. Carlo di Rudio, nel 1848,
(a) aveva 16 anni
7. Geronimo
(a) era un famoso capo indiano
8. Carlo di Rudio (b)
ha partecipato all'attentato contro Napoleone III
9. Carlo di Rudio
(a) era mazziniano
10. Carlo di Rudio
(a) aveva barba e baffi come il Generale Custer

 

ESERCIZIO 3: COMPLETARE CONIUGANDO IL VERBO ALL'IMPERFETTO

1. Loro non /dire/ dicevano mai la verit
2. Voi /fare/ facevate sport quando eravate piccoli?
3. Noi da giovani /bere/ bevevamo solo aranciata!
4. Io, per lavoro, /tradurre/ traducevo libri dall'inglese in italiano
5. Beethoven era sordo e non sentiva la musica che /comporre/ componeva
6. Perch mi dai del lei? Una volta mi /dare/ davi del tu!
7. All'universit gli studi di storia mi /attrarre/ attraevano moltissimo
8. Nel 1956 voi /essere/ eravate in Ungheria?
9. Quando ero bambino, appena /finire/ finiva la scuola andavo in vacanza!
10. Da studenti noi /vivere/ vivevamo in un appartamento ammobiliato